mercoledì 25 agosto 2010

Alla fine suono il Jazz con Saucony ...

Ormai per il mio piede è una alternanza tassativa fra Nike e Saucony ... stavolta ha vinto Saucony.
Volevo un A3 leggera per lunghi e forse maratona.
Ho provato per benino Nike Lunarglide, Mizuno Rider e Saucony Jazz.
La calzata Mizuno non l'ho mai provata: la sento un po' troppo stretta e non me la sono sentita di fare prove proprio adesso.
La Lunarglide ha una calzata molto particolare con un "effetto binario" che non mi ha convinto: rimandate a qualche saldo.
Le Saucony Jazz le ho subito sentite mie: calzata comoda e provenendo dalle Ride già provata.


Non ho avuto quindi dubbi e domani le proverò in un lento dopo il pesante allenamento di oggi (2 km risc +3 X 4000 (3'53'') rec 1km 4'15''): speriamo di aver scelto bene.

Così dopo 5 paia di Nike Skylon, 3 paia di Saucony Ride, 1 paio di Nike Vomero è ora il turno delle Saucony Jazz 13.

Mi accompagneranno nella mara autunnale? forse ... l'anno scorso feci lo stesso tempo (3h 2min 56 sec) ad Alessandria con Skylon (A2) e a Milano-Pavia 5 settimane dopo con Saucony Ride (A3) ma nel finale di Alessandria i polpacci me li sentivo veramente al limite dei crampi cosa che non mi capitò a Milano. Ora le Jazz dovrebbero essere una via di mezzo ...

15 commenti:

Oliver ha detto...

Quello delle scarpe è sempre un argomento complicato, molto soggettivo. Se le senti tue nella prova pre acquisto, è difficile che hai sbagliato. Io ho fatto Firenze con le Adidas Boston (A2) e le ho trovate perfette, i dolori alle gambe riguardavano la preparazione e una condotta di gara non proprio esemplare.

Demis ha detto...

Ciao, sono al sesto paio di mizuno tra A2 E A3, sono le mie scarpe ma ho comunque voluto inserire un paio di Saucony Ride 1 in mezzo e devo dire che non ho avuto le tue sensazioni. Gran scarpa ma più stretta di pianta e non molla niente nemmeno dopo 600 km. Da poco ho comprato il secondo paio di Rider 13, per gara sono indeciso, vorrei riprovare Saucony con le Kinvara, ma forse per me pesano troppo poco.

Alvin ha detto...

A favore delle skilon si può dire però che la maratona di Alessandria se non sbaglio, non era proprio piattissima o no? delle Jazz ho sentito parlare molto bene, quanto le hai pagate?

Micio1970 ha detto...

@Oliver: confermo che sia un discorso molto personale

@Demis: probabilmente avrai ragione. Le Mizuno le ho solo provate sempre in negozio e le sensazioni di "strettezza" magari sono semplicemente dovute alla differente calzata. A Saucony tutto sommato (dopo 3 Ride) sono abituato

@Alvin: no la maratona di Alessandria è quanto di più piatto possa esistere. E' quella di Bergamo che trasformai in un lungo che era tuttaltro che piatta. pagate 90 euro da Koala.

MauroB2R ha detto...

Saucony mai provate ma come dice Alvin se sente parlare molto bene.
Concordo col fatto che le scarpe da run sono quanto di più soggettivo possa esistere.
Dopo 5paia di mizuno sono passato, per i lenti, alle nike pegasus e mi trovo molto bene. Le raider le ho usate per circa 800km ma per me son sempre state troppo poco protettive, sentivo dolorini alle ginocchia che con le Ultima o con, appunto, le pegasus non sento.

Kikko ha detto...

Ciao Micio,hai fatto un ottimo acquisto,io ho preparato e fatto maratona di Berlino e Firenze con Jazz 12 (790km),poi ho preparato la maratona di Londra con altre Jazz 12 (760km) e fatta poi con le Jazz 13 che sto utilizzando tutt'ora (340km)per preparare la Marathon des Alpes Maritimes.
Sono leggere ma molto ammortizzanti...durano poco ma non costano molto...
Ciao mitico

Micio1970 ha detto...

@kikko: la tua esperienza mi tranquillizza. Stamattina prima uscita e ottime impressioni.

Luca "Ginko" ha detto...

A parte le Vomero le altre non le conosco. Certo che fare una maratona con le A2.. complimenti!

Lucky73 ha detto...

Io prevedo un ritmo (jazz) di 4.14/km :-) ...sotto le note di louis armstrong ...
:-))

Micio1970 ha detto...

@luca: tra skylon e A3 leggere non c'è una grande differenza credimi ...

@lucky: è la musica che mi piacerebbe suonare ... e so che mi capisci ...

Stefano Maestri ha detto...

Dopo aver provato per bene un po' di scarpe anche io mi sono orientato sulle jazz. Il livello è molto diverso, ma entrambia siamo leggeri (io sono sotto i 66.5 ormai) ed abbiamo un piede simile visto che pure io mi trovo bene con la calzata nike a saucony
Prima uscita oggi su 12km di defaticante. Devo dire che passare dalle voomero (con plantare in gel per giunta) a queste mi è sembrato di mettere le ali ai piedi...se non mi torna la fascite al mio livello limo "gratis" PARECCHI secondi al km

Micio1970 ha detto...

@Stefano: confermo quello che scrivi: è un'ottima scarpa: una A3 leggera e ben protetta che va bene per i pesi leggeri come noi per tutti i ritmi. Molto più reattiva della Vomero ma più consistente della skylon. A Monza ho corso con la Jazz e mi sono trovato benissimo. Credo che a breve bisserò l'acquisto ...

Anonimo ha detto...

Oh, Jerry, don't let's ask for the moon. We have the stars.

[url=http://www.facebook.com/pages/Abercrombie-Jackets/132361870158377]abercrombie jackets[/url]

Anonimo ha detto...

Scusate se mi intrometto solo ora, ma se possibile avrei bisogno di un consiglio.
Uso con soddisfazione le saucony jazz 12 (ieri debutto dalla mezza con 1h53'49). Mi hanno regalato le vomero 5(stessa misura delle jazz).
Secondo la vostra esperienza sono scarpe simili?
Grazie
Stefano

Micio1970 ha detto...

@Stefano: le Jazz sono più leggere delle Vomero. Le Vomero ammorizzano di più e vanno bene per distanze lunghe: mezze e maratona. Le Jazz sono più "sprintose". Per i ritmi che mi dici vanno benissimo entramne

Ciao