mercoledì 14 novembre 2007

4 modi per calcolare la SAN: 4 risultati diversi ...

Ieri sera come "intermezzo" di un fondo lento ho messo un altro tassello nel calcolo dei miei attuali parametri fondamentali. Ho fatto un test sui 2000 metri che, per coincidenza cronometrica, è valso di fatto anche come test dei 7'.


7'11'' per fare 2000 metri (mio nuovo primato) e 1960 metri percorsi in 7'.


Con questi parametri e con gli altri recenti tempi sulle distanze ho calcolato, test di Conconi a parte, la mia SAN nelle quattro metodologie più "gettonate" in rete e nei "sacri testi". Sotto le riporto con le formule generali, con la mia SAN specifica secondo il metodo.

1) Metodo "Albanesi" . SAN = 35.000 / (tempo in secondi dei 10.000 metri) . Mia SAN = 14,66 km/h.


2) Metodo Pizzolato. Dipende dai metri percorsi nel test dei 7'. Funzione dei metri c'è una trasposizione nella SAN equivalente sulla tabella del suo libro. 1960 metri equivalgono ad una SAN = 15,9 Km/h


3) Metodo Arcelli . SAN = 1000 / (differenza in secondi tra il tempo nei 3000 e quello nei 2000. Mia SAN = 15,38 Km/h


4) Metodo secondo il test dei 12'. Si prende la distanza percorsa in 12' la si moltiplica per 5. La SAN è compresa tra il risultato diviso 1,10 e il risultato diviso 1,15. Secondo questo metodo la mia SAN (ho percorso 3200 metri in 12') è compresa tra 14 e 14,5 km /h.


Sono numeri profondamente diversi ...

Farò prossimamente (o tenterò di fare) il test di Conconi in pista con il cardio ma non è facile ...

Ho chiesto "lumi" ad Albanesi via mail ... spero mi farà sapere e io a mia volta a voi ...

Voi che ne dite di queste differenze?
Conoscete altri metodi di calcolo?
Pubblica post

Attendo vostre ...

3 commenti:

Simone ha detto...

Il test per calcolare la VO2Max ed altri parametri è certamente il migliore.
Io l'ho fatto a luglio, e magari nella prossima primavera lo rifarò.

qua ci sono tutti i dati: http://www.simonegrassi.net/?p=1402

in pratica ti scaldi 12 minuti lento. Ti fermi 3 minuti e poi si parte. 10kmh per 3 minuti, poi 12khm per 2 minuti, poi ogni 3 minuti 1kmh piu veloce.

tutto sul tapis con cardiofrequenzimentro, maschera per calcolare il volume di aria respirata, e per completare, verso la fine di ogni 3 minuti viene preso il valore dell'acido lattico nel sangue.

Si continua a correre finchè si puo, quando ci si rende conto che non si potrà aumentare di un altro kmh il test finisce.

Permette di individuare tutte le soglie, ed è molto molto utile per calibrare poi i propri allenamenti appunto, sulle soglie di battito cardiaco.

Comunque sul mio blog ho messo la scansione di tutti i fogli con il risultato e si puo vedere bene il battito che aumenta con la velocità, stessa cosa per l'acido lattico ed i grafici dove appunto l'acido lattico non viene piu smaltito ed aumenta esponenzialmente.

Ho avuto la fortuna di poterlo fare gratis, l'unico problema è che puo costicchiare.

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie