mercoledì 21 maggio 2008

Battiti

A tutti quelli che corrono per passione, nel silenzio interiore

Nella solitudine
di centodieci minuti
mai uguali nella pioggia
nel sole o nella neve
rubando il tempo
al sonno a volte agli affetti …
…andare andare
mentre tra i passi
si rincorrono nella mente
mille pensieri senza sosta
e sensazioni
che nessuno può spiegare
tra battiti del cuore a ritmi serrati
tutto per una bellezza
che non è solo gesto
immedesimazione nel trascorrere
delle immagini attorno
tutto in fondo
solo per questo
correre

Alfonso Angrisani

8 commenti:

franchino ha detto...

Bella!

Cristian ha detto...

Concordo con Franchino...

Andrea ha detto...

Notare che il numero di pensieri che affolla la nostra mente quando corriamo è inversamente proporzionale alla velocità di allenamento.

albertozan ha detto...

bella e concordo con Andrea..;)

giampiero ha detto...

Si ma non è che per liberarsi un pò dai pensieri si deve correre a palla, anche perchè nel mio caso per avere un risultato soddisfacente dovrei correre a 3' al km eheheh.
Anche io ho scritto un post sull'argomento proprio ieri.
Ciao blogger!!

Pimpe ha detto...

splendida..!

Giulyrun ha detto...

La poesia va bene ma se non ti iscrivi a Carpi di SLINKO!!!

Anonimo ha detto...

Grazie. Ricambio nell'unico modo che so fare (quello che segue ha a che fare con il mio passato. Ora sono tornato a correre: e spero possa essere di aiuto a chi momentaneamente è costretto a fermarsi) Alfonso Angrisani


(dedicato a tutti coloro che lottano per non fermarsi)


Dalla finestra

vedo la pioggia cadere sottile

la gente camminare nascosta da ombrelli e cappucci

mentre passa leggero come vento

un runner

è diverso si vede

non sente freddo non ha paura dei lampi

ha un altro vestito altri gesti

armonici cadenzati

l’infermiere accanto a me

dice che c’è da consolarsi tanto

è brutto tempo

e se non fossi in ospedale sarei comunque al chiuso

e non sa che vorrei prendere le mie mizuno

e andare

e adesso mentre guardo ancora

la strada è rimasta vuota

attende me

una voce silenziosa parla dentro

voglio tornare a correre

correre fino a dimenticarmi

quest’ estate fra i campi d’oro _