sabato 4 ottobre 2008

Maratoneggiano: la frequenza cardiaca media ideale (2)

Visto che l'argomento è stato molto commentato aggiungo qualche informazione che ho reperito da fonti mediche e di fisiologia della corsa, giusto per tranquillizzare un po' tutti e fare forse un po' di chiarezza sull'argomento. Elenco queste informazioni per punti:

1) La Fcmax è molto variabile e non è stimabile con alcuna formula. L'unico modo sicuro è quello empirico della misurazione su uno sforzo intenso e di breve-medio durata.

2) La Fcmax alta non è di per se un vantaggio ma sembra essere un vantaggio indiretto quando la Fcminima è bassa.
Come scrive Albanesi è la FREQUENZA CARDIACA DI RISERVA (Fcmax meno Fcmin ) piu' alta ad essere un possibile vantaggio.

Ne è un esempio l'ompionico Schwazer che ha Fcmax = 191e Fcmin = 28 con una escursione di 164 .. e forse anche per questo è così forte



3) Avere la Fcmin bassa sembra predisporre a una speranza di vita lunga a sentire le ultime ricerche scientifiche

Se qualcuno ha qualcosa da aggiungere ...

5 commenti:

Anonimo ha detto...

d'accordissimo su tutti e 3 i punti. infatti penso che paolo il leccese sia potenzialmente un campioncino. io (44 anni) ho una max di 185 e una min che quando sono allenaticchio scende pure a 40. luciano er califfo.

GIAN CARLO ha detto...

In sintonia sui 3 punti. Io al mio top avevo gli stessi battiti minimi e massimi di Luciano.
Oggi però a 180 non ci arrivo + e per avere 40 a riposo devo stare 2-3 giorni senza correre.

Mathias ha detto...

son troppo interessanti questi post griffati maratoneggiando ste..io ho 43/45 di minima, quando ho iniziato a correre, all'epoca ne avevo 60

super1341 ha detto...

Allora, quando sono allenato 185 di max, 44-45 a riposo; ora che sto battendo la fiacca a riposo sono sopra le 50 puls.
Una curiosità, come procedete a calcolare la frequenza a riposo? Io faccio così: appena sveglio mi rilasso un minuto a letto e poi guardo la frequenza minima che raggiungo nel minuto successivo.

Micio1970 ha detto...

@mathias: grazie! Con 60 pulsazioni da "sedentario" hai un futuro da ultra-centenario stando alle ultime ricerche scientifiche!

@super1341: come te ... anche a se a volte aspetto qualche minuto in più!