domenica 19 ottobre 2008

3h 09min 03sec: un 'ottima prima con tante lezioni da imparare ...

Il tempo per una prima è assolutamente soddisfacente 3h 09min 03sec.
Sono molto felice!

Descritti i due dati soggettivi e oggettivi più importanti della giornata veniamo, prima di una analisi dettagliata che farò i prossimi giorni scaricando i dati Garmin, a qualche osservazione tecnica più profonda:

1) Ho avuto dal 30-esimo km problemi significativi di stomaco da digestione del 2° gel al 23 km. Probabilmente con una buona colazione (500kcal alle 6.00) del mattino non era necessaria. (le parole di Giancarlo in un mio post recente mi sono risuonati in mente al 37° km ...) Questo mi ha causato un forte rallentamento dal 35° km in poi. Gli ultimi 7 km sono stati veramente sofferenti ... i peggiori da quando corro. Ma aver superato questa crisi anche se a ritmi lentissimi (4'50''-5'00'') senza fermarmi neanche un secondo è stato positivo.

2) La differenza tra la prima e la seconda parte è stato elevatissimo: 1h32'03' prima mezza - 1'h37' 00'' la seconda (con tempi in linea della prima fino al 34°). Questo è un dato estremamente negativo. Va valutato, ma va a mio avviso "mitigato" per i problemi di stomaco.

3) Dal punto di vista scheletrico e muscolare sono arrivato benissimo. Anche a poche ore dall'arrivo non mi sembra di aver corso una maratona: molto peggio le due mezze primaverili. Ho la sensazione di non aver dato affatto tutto anche se la media della frequenza cardiaca (91% Fcmax) non sembrerebbe confermare questo.

Adesso lasciamo passare 24h per verificare i danni della maratona e poi penserò se è il caso di provare a fare la Maratona di Milano fra 5 settimane: oggi la risposta sarebbe affermativa ma tutto va analizzato con calma!

In sintesi di direi: tutto bene ma in Maratona la teoria aiuta molto ma l'esperienza non si può "leggere da nessuna parte" ...

PS: rileggendo alcuni pronostici devo dire che Giuliano, GianCarlo e Alvin siete stati fantatstici nelle vostre a questo punto "profezie": un caffè la prima volta che ci si incontra è il minimo!

48 commenti:

Cristina ha detto...

Bravo Micio!!! Il fatto che muscolarmente ti senti bene è ottimo, vuol dire che hai lavorato bene in questi mesi, che la maratona l'hai preparata in modo adeguato e ad hoc (ho un po' di invidia per gli "scientifici" come te...). I problemi di stomaco purtroppo sono più difficili da prevedere ed evitare.
Hai fatto un grande esordio!!

Alvin ha detto...

Grande Micio... ho toppato il pronostico di soli 22 secondi...(culo e basta)di una cosa son certo, se la correvi da solo, con i tuoi "ristori" e senza l'emozione della prima ti portavi a casa un 3:06, forse a te non sembra ma quei battiti mediamente più alti sono a mio avviso sintomo di adrenalina da partenza...sono una manciata in più del normale ma si magnano energie come ridere...i problemi di stomaco capitano..magari nei lunghi in allenemento non hai mai avuto niente...a volte la tensione nervosa anche se non sembra minimamente di averla fa dei brutti scherzi!
Goditi questo tempo immenso (nel senso dell'impresa), te lo sei meritato e sei stato veramente un grande!
Milano ti aspetta!

Pimpe ha detto...

Complimenti Micio !
come prima maratona ottima! soprattutto per i dati che hai appreso dalla corsa , ti saranno certamente utili nelle prossime maratone.
ciao

albertozan ha detto...

Complimenti Maratoneta!!! Un grande esordio! In una 42k può succedere di tutto e a te è capitata la digestione...nonostante ciò hai portato a casa un super tempo!! Vedo una prima metà a 4,22...aspetto il report tecnico..grande!

franchino ha detto...

Complimenti Micio! Un esordio in maratona è sempre una giornata particolare per un runner di lunga distanza. Il fatto che ti senta bene vuol dire che hai lavorato bene e che hai interpretato bene la gara. Il piccolo problema intestinale purtroppo c'è stato, cercane i motivi per evitarli in futuro., d'altronde tutto fa esperienza.
Buon riposo e buon recupero, ciao!

super1341 ha detto...

Beh direi un ottimo esordio, peccato per il problema intestinale altrimenti il tempo di 3h06' che avevo pronosticato ci stava tutto.
Per quanto riguarda i gel, anche a me hanno dato qualche problemino, ora sono passato all'enervitene liquido e mi trovo meglio, forse perchè è meno concentrato.
Comunque grande prestazione, ciao!

Cristian ha detto...

Grande Micio, proprio un gran bel esordio, leggendo un vecchio articolo su correre che rammento il titolo "Una dopo l'altra" diceva che correre una seconda Maratona a distanza di due/tre settimane si possono fare tempi anche di 5' più forte, e devo dirti che provato su me stesso è vero, la seconda l'ho corsa sempre molto più forte, però cinque settimane forse sono un pò troppe, la condizione che hai ora potrebbe scadere.

Furio ha detto...

Caro Micio ti rinnovo anche qui i complimenti; hai fatto una gran maratona.
Se già ora pensi di esserci a Milano, allora ci sarai sicuramente ;-)
Dai che ci si incontra nuovamente!

unoazero2000 ha detto...

dalla terra d'Olanda ecco il mio: ALLA GRANDE MICIO!!! Ottima prova sintomo malefico allo stomaco a parte. Ti leggo pimpante, hai lavorato bene i mesi scorsi. A presto, ciao!!

Gianluca Rigon ha detto...

Complimentoni ! Grande Maratona e ora Milano è a due passi....

GIAN CARLO ha detto...

Sei stato perfetto, la crisi ci sta e ti rafforza.
Io non alla luce di quello che ho letto ora, ma alla luce di Ostia ho deciso che portrò un solo gel. anche se per abituarmi ne ho preso uno anche ieri mezzo prima e mezzo dopo 3km della staffetta. Purtroppo per quanto in allenamento si prova l'esperienza si fa anche gareggiando. Comunque devi essere super orgoglioso.
E' vero che ti sei allenato benissimo, quindi da qui a quando sarà non potrai migliorare come me che sono passato da 4h e 15 a 2h e 59 nel tempo, ma chi fa 3h e 09 alla prima seppur ben preparato ha un futuro quantomeno da 2h 48... o dirla malissimo da 2h e 55

Anonimo ha detto...

bravo micio, la meticolosità dell'allenamento razionale paga sempre. giancarlo ti pronostica un futuro da 2.48... certo, semprechè porti l'andatura sui 10000 a 3'40 o meno, se no te lo scordi: maratoneti, non snobbate la velocità! luciano er califfo.

Anonimo ha detto...

Complimenti grande esordio.
Aspettiamo il tuo resoconto tecnico.
Oltre ai problemi di stomaco l' andatura della prima 4'21") era forse un pò troppo veloce?
Complimenti ancora
daniele

Giulyrun ha detto...

Mi unisco ai complimenti, ho preso anche il pronostico - sto aspettando il pagamento della mia quota -. Per quanto riguarda i gel, bisogna abituarsi e poi come giustamente dici con la colazione fatta avresti potuto e dovuto farne a meno.

Micio1970 ha detto...

@cristina: grazie ... dopo 24 h qualche dolorino si sente ma fare agevolmente le scale e avere una mobilità ottimale mi rincuora

@alvin: considerazioni sante le tue del resto ... qualche maratona l'hai già fatta!

@pimpe:grazie!

Micio1970 ha detto...

@albertozan:le variabili in una maratona sono tante ... 4'22'' è stato forse un azzardo!

@franchino: grazie!

@super1341: qualcosa di meno concentrato è quello a cui pensavo anche io ... e comunque un gel da 90kcal in una soluzione unica è troppo!

Micio1970 ha detto...

@cristian: 5 settimane in effetti sono tante ma la mia sensazione è che il problema di stomaco abbia limitato un minimo la mia prestazione e questo potrebbe essere un bene per Milano.

@furio: anche dopo 24h sono fiducioso sull'essere anche a Milano. Mi farebbe molto piacere salutarti!

@unoazero: complimenti a te! che con una crisi al 34° hai strappato un 2h 57'!

@gianluca: grazie!

Micio1970 ha detto...

@giancarlo: grazie dei complimenti (sai quanto fanno piacere i complimenti del mister ;-).
Quanto ai pronostici mi sembrano eccessivamente ottimistici: mi piacerebbe entro 2/3 anni andare sotto le 3h ... ma non sarà uno scherzo!

@luciano er califfo: grazie. La tua osservazione mi vede d'accordissimo. Non mi definisco un maratoneta ma un runner e anche nell'euforia del dopo prima riconosco che la corsa non è solo Maratona che non è sicuramente la distanza più "saluratare" possibile.
Quanto a non dimenticare distanze più brevi questo sarà importatnissimo se vorrò fare 2h 59min in Maratona.
Del resto in linea di principio ho già in mente il mio programma per i prossimi mesi.
Maratona di Milano
riposo di 7/10 gg assoluto
ciclo di ottimizzazione dei 10.000 e 5.000
mezze di primavera

e poi si vedrà se ritornare alla Maratona ...

Micio1970 ha detto...

@Daniele: cero il passare veloce alla mezza è stato forse un azzardo anche se fino al 34/35 km le gambe andavano a meraviglia!

@giulyrun: hai ragione eccesso di timore di incontrare il muro da assenza di carboidrati!

Lucky73 ha detto...

Complimenti...caspita il problema dello stomaco lo temo tremendamente anche io....
Secondo me il muro delle 3 ore è vicinissimo perchè io sono un vero esperto nel mal di stomaco durante una gara e so quanto si può perdere e quanta sofferenza porti. Sei stato un grandissimo a non camminare, a tenere duro soprattutto dopo tutti i km percorsi!

franchino ha detto...

..."dopo 24 h qualche dolorino si sente ma fare agevolmente le scale e avere una mobilità ottimale mi rincuora"...
Beh, l'importante è di non essere in queste condizioni:
http://it.youtube.com/watch?v=m-hCuYjvw2I (vecchia ma sempre simpatica).

Ciao!

KK ha detto...

@micio:ma complimentoni!!!veramente bravo, è proprio un ottimo tempo per un'esordio!!pensa che io ho esordito con un 4h e 13'!!!ok non ho molto tempo da dedicare alla corsa per cui...però sono ben lungi!!sarei però molto felice di ripercorrere le orme di gian carlo!!!per domenica a venezia intanto cercherò di abbattere il muro delle 4h...un po' alla volta dai...

Complimenti ancora!!
Bravissimo!

Caspita che tempone!!

Micio1970 ha detto...

@lucky73: per me è stata una sorpresa ... purtroppo ma temo che i problemi allo stomaco non mi abbiamo rallentato così tanto!

@franchino: bellissimo il video! Comunque oggi sto meglio dell'uomo nel video!

Micio1970 ha detto...

@kk: già domenica non sarai all'esordio ... e questo non è poco! Abbatterai sicuramente il muro delle 4h!

Grazie per i complimenti!

Stefano Grandi ha detto...

Ciao Stefano,i complimenti te li ho gia' fatti di persona ieri,sei stato grande!.
Andare sotto le 3 ore per te sara' possibile,ne sono certo.

Micio1970 ha detto...

@stefano grandi: conoscerti di persona mi ha fatto piacere.
Grazie per i complimenti: comunque andare sotto le 3h sarà un obiettivo ma non lo perseguiò con isterismo. Deve nascere da un miglioramento organico di tempi su distanze più brevi come sottolineava più che giustamente Luciano er Califfo!

Filippo Lo Piccolo ha detto...

Ciao Micio.
No, non puoi contare in modo assoluto la tua "prima", sarebbe un errore; la prima maratona ti fa soffrire, capire la distanza, commettere errori di alimentazione anche banali, ti fa osare anche troppo.
Va bene, è un ottimo tempo. Non posso commentare tutti gli artifizi tecnici usati perchè non ho e non voglio avere mai un Garmin o un Polar, mi bastano le sensazioni per conoscermi e per osare abbastanza in allenamento o in gara.
La crisi viene, tranquillo, ricordo alla mia prima a Venezia che dal 32° del ponte della Libertà in poi è stata una gestione del passo, passato nei ponti da Anne Kosgei... Ricordo ancora il nome!
I dolori alle gambe: lascia stare il lunedì, sei ancora euforico. Non correre forte che il peggio lo avertirai il martedì e il mercoledì.
Io dopo Carpi ho corso senza dolori solo al venerdì ma perchè sono arrivato forte!
Riposa correndo in settimana, adesso per almeno 2 settimane sei in "vacanza" e concediti lussi che non hai potuto permetterti.
Te li sei meritati!

Micio1970 ha detto...

@filippo: grazie filippo per il tuo commento e per la tua saggezza da "top runner" quale sei. In effetti fare i tuoi tempi significa avere anche una gestione delle sensazioni che non è comune per noi amatori!

Cercherò di fare tesoro delle tue parole ... lussi compresi!

Anonimo ha detto...

concordo col FILIPPO (PICCOLO nel cognome ma GRANDE nei fatti)... a parte forse... gli 8x1000 fatti subito dopo 1h15' di potenziamento col bilanciere di 40kg!!!! poi dicono che rondelli torturava gli atleti... luciano er califfo.

Mathias ha detto...

complimenti stefano!!

Andreadicorsa ha detto...

Bravo Micio, sei partito subito con un ottimo tempo di base, ora hai un punto di riferimento fisso su cui lavorare e basare i tuoi allenamenti futuri e cercare di alzare un pò alla volta il tuo limite che probabilmente è ancora molto + in alto.
una settimana di riposo ti farà bene, poi sotto di nuovo con nuovi obiettivi

fabiodelpia' ha detto...

Bravissimo Micio!! Se il buongiorno si vede dal mattino...

Micio1970 ha detto...

@mathias e fabiodelpià: grazie!

@andreadicorsa: grazie per i consigli e per avermi consentito di rintracciare il mitico "Bassa"

GIAN CARLO ha detto...

@Filippo, tu sei un campione e quello che dici è Ok, ma vale sempre la regola che non siamo tutti uguali, tu sei arrivato insieme a Giorgio Calcaterra perchè valete circa lo stesso tempo sulla maratona, ma tu il giorno dopo sentivi dolore alle gambe, lui dopo l'arrivo ne ha fatti altri 15. Lunedì altri 20, sabato e domenica 2 gare da circa 10km poco sopra i 3 al km.
Non ti sto sminuendo, affatto, solo che se ci sono tante differenze nel recupero di 2 atleti che valgono 2h e 20 in maratona, pensa quante ce ne sono tra amatori che valgono tempi oltre le 3 ore.

Anonimo ha detto...

eccomi, mi hai invitato nel tuo blog da quello di Andrea e vengo con piacere anche di qua a rinnovarti i complimenti per lo splendido esordio in maratona. Sei stato grande.

Rileggendo quanto da te scritto mi sta venendo un grossissimo sospetto..che quei pack gel facciano più male che bene...ieri io al 10 e 25 ho preso i tubi liquidi di Guaranà e tutto è andato a meraviglia, al 35 in previsione ultimi 7 che sapevo da sofferenza ho assunto anch'io il pack gel e.....me lo sono sentito sullo stomaco per qualche km...comincio a pensare che non siano di facile digestione e dalla prossima andrò solo di tubi.

ciao a presto e ancora complimenti "socio"

;-)

Bassa

Filippo Lo Piccolo ha detto...

Micio, giusto per rispondere a Gian Carlo: è vero ciò che dici, ogni maratona di ogni singolo atleta lascia un segno particolare nel proprio organismo. Io ne ho corse 11 e ho provato 11 sensazioni diverse. Per certo è che più ne corri più accumuli esperienza nel portarle a termine e recuperarle nei giorni successivi.
Tornando alla mia personalissima esperienza, ad esempio, in questa maratona sono stato capace di bere più liquidi in assoluto di altre, senza disidratarmi e senza avvertire dolore al fianco che quasi sempre mi sopraggiungeva: applicando in allenamento la situazione in gara ho imparato a sorseggiare poco alla volta e... problema risolto!
Poi cosa e quanto mangiare prima, quale tipo di scarico applicare l'ultima settimana, quale tipo di carichi affrontare durante la preparazione e tanti altri quesiti si possono fare dipendono dal nostro essere corridori. E col tempo cambiamo, non ci se ne accorge, ma cambiamo tanto.

uscuru ha detto...

comunque grande tempo alla prima, "allora"avrei firmato x farlo.
io la migliore l'ho fatta ad ostia 2anni fa'(poi quest'anno l'hanno portata a 30km) e stato 3h10'02"
maratona esemplare, non x il tempo, ma x come l'ho gestita, infatti la prima parte e' stata leggermente piu' lenta della seconda e in piu' venivo dalla " botta" , presa a firenze, poi dopo 21gg mi sono rifatto.(hai capito bene 21gg)
dando ragione al califfo , cioe' , di migliorare le 10000 e le mezze mi domando
xke' io ancora, dopo 8 maratone, non ci sono riuscito.
ma sto' facendo tesoro dei vostri post!!!
nun ce prova'... hai fatto una grande prestazione!!!
un ultima cosa...
a ostia ho preso meta' carbogel solo al 39mo km, ho fatto comunque tutti i ristori alternando al primo l'acqua e al secondo sali e cosi via...
se fai bene la settimana prima non serve "robaccia" da prendere, se invece la devi fare da 4,30 in su', cioe' + lenta allora sono indispensabili scorte di carboidrati.
queste non sono mie parole ,ma di un podista anziano mio amico.
ciao!!!

Diego ha detto...

Bravissimo !!!
Adesso recupera bene, ormai il colpaccio l'hai fatto !

Micio1970 ha detto...

@filippo e gian: onorato di ospitare il botta e risposta tra due grandi! molto interssante i due contenuti!

@uscuru: non è detto che tu non ci riesca in futuro. La strada sono convinto anche io sia quella giusta!

@Diego: grazie dei complimenti ... speriamo di non fare il botto (saltare ... ) alla prossima

@Andrea Bassanesi: grazie del saluto. Quanto alla soluzione alimentare mi orienterò sicuramente verso qualcosa di più liquido e meno calorico!

Danirunner ha detto...

Arrivo ultimo e non posso che farti cmq i complimenti per il risultato e per aver saputo far fronte ai contrattempi.

Anonimo ha detto...

Ciao,
scienza, passione, mesi di accurata
dedizione e poi?
....poi si cade nella trappola di pensare che la seconda parte è come la prima. Ma non è vero. Sono 2 gare in una!
Chi vale 1:15 in 21K aggiunge almeno 8 minuti (meglio 10) al giro di boa.
In alternativa, si corre una prima maratona 50 giorni prima come fosse un lunghissimo a RG + 7.
COMPLIMENTI

Micio1970 ha detto...

@dunirunner: grazie!

Micio1970 ha detto...

@anonimo:

le critiche le accetto molto volentieri ma

1) meglio se da qualcuno che si firma

2) purtroppo se applico il tuo ragionamento non è stato così folle il mio passaggio alla mezza.
Ho un record primaverile sulla mezza di 1 25 27 ... oggi penso di valere un minutino di meno e quindi 1 24 27 + 8 min equivalgono a 1 32 27 non molto distante dal mio passaggio in 1 32 10.

3) quanto al tuo consiglio di una maratona 50 giorni prima a RG+7 può essere una strategia altrenativa al lungo alla Tergat di 36 km. Mi sembra un tantino usurante ma ci può stare.

Grazie comunque dell'intervento: i commenti non servono solo per gli elogi ... anzi!

Daniele ha detto...

I complimenti te li ho già fatti... però cavolo vedo 44 commenti e posso non replicarli qui? BRAVO!

Per le questioni tecniche mi rimetto a chi ne sa e soprattutto alla tua capacità razionale di analizzare il tutto!

Paolo ha detto...

Wow, che tempo!
Spero tanto di poter fare bene anch'io nella mia prossima e soprattutto prima maratona. Chissà, magari a Roma l'anno prossimo. Dopo 2h28' sui 30km, spero di farcela sotto le 3h30'.

Claudio ha detto...

Porco cane che tempo! Io spero di finire Milano intorno alle 4 ore... mi sento un camion rispetto ad una fuoriserie!
Bravissimo

Gianluca Rigon ha detto...

Quoto Claudio ! Io a Firenze avrò il muro delle 4 ore....sob sob

MauroB2R ha detto...

Leggo solo ora il tuo post.
Che dire...complimentoni!!!