lunedì 2 gennaio 2012

Riflessioni su passato, presente e futuro ...

Con la fine dell'anno 2011 e l'inizio del 2012 ne ho approfittato per fare qualche conto e qualche riflessione sul passato, sul presente e sul futuro, almeno quello prossimo ...


  • 3018 km fatti di corsa nel 2011 in 225 uscite (poco più di 13km per volta): quasi 10 giorni di seguito di corsa!
  • 60km fatti a nuoto nel 2011 in 48 uscite (1,25 km per volta): quasi 1 giorno e 6 ore
  • 178km fatti in bici: solo poche uscite estive ... in attesa della bici.

12 giorni di sport non sono pochi ma mi hanno regalato momenti di benessere e di gioia che non dimenticherò.

L'arrivo a Piacenza sotto gli 80' in mezza credo sia stato il risultato più importante di tutto il mio podismo: un risultato inatteso ma arrivato dopo una meticolosa e fruttuosa preparazione per la maratona autunnale 2010 che mi ha regalato invece il risultato più desiderato e più ambito e cioè sotto le 3 ore in maratona.

Con l'arrivo a Piacenza credo sia finito il mio periodo podistico del recordman. L'età avanza inesorabile (fra pochi giorni saranno 42), i km in questi 6 anni (quasi 5 considerando l'avvio più che soft) sono stati non pochi (quasi 14.000), la buona scrupolosità che ho adottato in questi anni mi portano a non avere più miglioramenti a portata di mano senza rischi e sacrifici pesanti che non ho intenzione di fare.

Questi ultimi mesi mi hanno fatto ancora di più apprezzare il valore dello sport, della corsa in particolare per la qualità della vita e per il benessere che regala. Mi hanno fatto apprezzare la corsa nei suoi momenti intimi (di riflessioni con me stesso) e di comunità (con piacevolissime corse con amici) ancor di più della corsa contro il cronometro. Addirittura da mesi corro senza il garmin in panne senza sentirne la mancanza: mi basta sentire il ritmo del fiato e vedere i segnali sui percorsi che più uso.

Questo non significa che non mi piaccia vedere il crononometro a fine allenamento nè che non comprerò più un altro garmin ... ma ricercare nei prossimi anni un record mi impegnerebbe troppo fisicamente e mentalmente. Preferisco conservare a lungo l'integrità fisica che ho dimostrato in questi anni.
Ho anche altri interessi a cui ho intenzione di dedicare energie soprattutto mentali nel prossimo futuro.

Il triathlon è sicuramente nei miei pensieri per il futuro ma non amo affrettare gli eventi: devono ancora maturare le condizioni per avvicinarsi ad una gara importante come il mezzo ironman: bicicletta, muta, allenamenti combinati ... tempo da dedicare che non sono sicuro di avere nel 2012. Sarebbe bello prepararsi almeno per un olimpico ... ma senza ansia e senza alcuna pressione.

Ed infine gli allenamenti della settimana passata:

lun: 16km a 4'15''
mar: 8km FL
mer: 12 km 8 X 800 (2'59'') rec 400
giov: 10km
ven: 1,4 km nuoto. 1200 in 30' 
sab: 10 km
dom: riposo

7 commenti:

kaiale ha detto...

beh,
grandi numeri...per Giugno però occorre pedalare un pochino di più ;)

franchino ha detto...

Potresti approcciarti alla multidisciplina anche con gare più brevi no? Richiedono un impegno in fatto di tempo minore e ti incominci ad abituare... Comunque sia buon anno sportivo!

MauroB2R ha detto...

L'importante è avere gli stimoli giusti, che poi lo stimolo non vuole dire record o "tempo" ma possono essere anche dei concetti più astratti. in quello che scrivi mi ci ritrovo pienamente anche se...per ora, spero, la mia fase da recordman non è ancora iniziata :-)

Pimpe ha detto...

ti ricordo che hai una correzione in progetto sui tempi relativi ai 5k.. non puoi con 80' in mezza non fare 17'30" sui 5000 ... e sti cauz! senno' il califfo continua a ridersela.. !! ;-)))

KayakRunner ha detto...

Un anno da incorniciare! Certo che il tempo è proprio l'avversario più ostico, ancora più che l'età...

Anonimo ha detto...

pimpe,
ormai ha detto stop coi record...

micio,
circa l'"agilità", qua in brasile sto pensando di darmi all'allevamento di bovini.
luciano er califfo.

lello ha detto...

bravo micio una bella annata , l'importante e' trovare sempre stimoli nuovi e divertirsi.....