mercoledì 10 settembre 2008

Maratoneggiando: il mantra

Inauguro oggi una serie di post su alcuni aspetti, alcuni più astratti altri più concreti, sulla maratona. Questi post derivano innanzitutto dal fatto che mancano praticamente 5 settimane alla mia prima maratona e sto mettendo a punto una serie di dettagli nel tentativo di risultare "impreparato" (il severissimo maestro Giancarlo ha già pronto il 5 in condotta ;-) ) sul minor numero di cose possibili, ben conscio che l'imprevisto è tautologicamente imprevedibile.

Il senso di questi post non è tanto di consigliare la "mia soluzione" quanto di discuterne e mettere magari in discussione quanto scritto.


Come primo argomento, giusto per non prendersi troppo sul serio ... ho scelto il mantra che incomincerò a ripetere quando al 33° km , con i piedi coperti di vesciche, i quadricipiti duri come il marmo di Carrara e in zona anaerobica a 6'00'' al 33°km vedrò Il Muro con affrescato il fumetto di Giancarlo con scritto "te l'avevo detto che la preparazione Albanesi ti cuoceva prima ancora di partire per la gara".


Ebbene ... in quel momento dovrò ripetere da lì al traguardo:


"Hot Shower, cold beer, straight ahead.

Hot Shower, cold beer, straight ahead.

Hot Shower, cold beer, straight ahead."


Mantra usato da Sarah Reinertsen, prima donna amputata a finire un Ironman.




16 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

Numero 1 faccio il tifo per te.
Numero 2 Albanesi è un grande.
Numero 3 il post è divertentissimo.
Numero 4 se proprio fai il botto... come se dice a Roma...se divertimo ancora de +

Claudio ha detto...

Un altro esordiente! In bocca al lupo, davvero.
Il premio potrebbe essere un mega gelato da Grom...!

runners per caso ha detto...

sono d'accordo con giancarlo

ma ascolta eh trovami na' frase da ripetere in italino possibilmente cosicche anche io possa tornare a correre na' maratona ciao grandioso

Micio1970 ha detto...

@Gian carlo:
numero 1: GRAZIE!
nuemro 2: non posso che essere d'accordo ... forse avevo già espresso il concetto ;-))
numero 3: Ri-Grazie del resto leggendoti si impara non solo di corsa ...
numero 4: se faccio il botto mi incazzerò per le prime 48 ore e poi ci riderò sopra pensando alla prossima ...

Micio1970 ha detto...

@claudio: per un kg di gelato di GROM potrei tentare di stare sotto le 3 ore facendo il botto ...
E' il mio premio (in pausa pranzo) quando mi alleno la mattina alle 5:30.
Credo sia attualmente la cosa di cui sia più ghiotto in questo momento della mia vita ...

@giancarlo: per provare sto gelato devi risalire almeno fino a Perugia ...
http://www.grom.it/pages/dove.htm
ma merita ...

Micio1970 ha detto...

@runner per caso: consulto l'oracolo e ti dico ...

Michele ha detto...

Non avrai testa per il mantra, dopo che avrai prodotto la performance mi darai torto o ragione, se sei preparato avrai il vuoto nella testa e sarai in sintonia con l'universo. Se invece ha ragione Giancarlo dimmi dove corri che lo spostamento d'aria può essere pericoloso :)

Daniele ha detto...

Che bel post simpatico! Ti verrà in mente davvero al 33° km... :-)) Ma lo supererai di slancio...

Confermo la bontà del gelato di Grom.. La "crema di Grom" è uno spettacolo..

Alvin ha detto...

Micio è la prima, se la fai in progressione al 33° ti accorgi che in torno a te tutti muoiono, tu voli e devi solo stare attento a non calpestarli, se pensi di tenere il ritmo costante a 4:25 dall'inizio alla fine... forse il lunedì mi dirai che avevo ragione ma spero tanto di no!
Lo lo so, son fissato con sta progressione, facciamo così, faccio da cavia io il 28 settembre poi vediamo come va, una cosa è certa,tu a 6/km ci vai solo se al 35° ti mettono uno zaino da 20 kg sulle spalle!

Furio ha detto...

Dai MIcio, non farai nessun botto; non sei tipo da farsi prendere la mano e poi ora hai anche un gps nuovo.. ;-)

Micio1970 ha detto...

@daniele: confermo la crema di grom è uno spettacolo ...

@alvin: attendo il 27 settembre ... per il tuo cavia-esperimento ma la progressione o comunque il negative-split è qualcosa che mi piacerebbe realizzare

@furio: speriamo ... e poi il garmin sembra risorto ... abbiamo avuto due vicende omologhe nel week-end ... io e il garmin: umidità e caldo anche per lui?

Mathias ha detto...

addirittura il mantra..aiuto, te non lasci niente al caso..anche la preparazione spirituale ora! Occhio però a non ripeterla ad alta voce la frase, sennò i commissari di gara ti fanno ritirare per infermità mentale presunta.. :-)
Al più, stratagemma se trovi di fronte un folto gruppo di persone e non riesci a passarle, qui si che lo dovrai urlare con voce tonante e cattiva ripetutamente.."Allah Akbar, Allah Akbar".. ti prenderanno per un fondamentalista islamico e si scanseranno :-)

Daniele ha detto...

Cmq dopo la mia mezza maratona sono diventato un "seguace" di Alvin... la progressione, come la chiama lui, è una goduria! :-)

Micio1970 ha detto...

@Daniele e Alvin: capisco perchè io nelle mie gare sono andato sempre in progressione "discendente" e pur avendo fatto ottimi risultati (rispetto alle mie aspettative) le sensazioni finali sono state un po' sgradevoli ...

Daniele ha detto...

Cmq, nelle prossime settimane sarò un po' fuori Milano... Ma prima della tua maratona ci facciamo una pausa pranzo insieme così verifico lo spirito pre gara...

Micio1970 ha detto...

@daniele: mi sembra che siamo "lavorativamente" vicinissimi (io Corso Vittorio Emanuele) ... quindi quando vuoi/puoi fai un fischio e sarà un piacere fare una pausa pranzo insieme!