mercoledì 17 settembre 2008

Maratoneggiando: le calze

A grande richiesta ... visti i commenti del precedente post sulla maratona qualche considerazione sulle calze da running e in particolare da utilizzare per le lunghe distanze.

Semplificando molto esistono due tipologie di calzini:

- "le spugnose" , cioè calze più adatte ai climi invernali, che occupano nella scarpa più volume e hanno un confort , a mio avviso solo momentaneo, migliore dell'altra tipologiea. A mio avviso non si adattano molto a chi usa scarpe da running non abbondanti e a chi corre lunghe distanze (tipo maratona) per via dell'aumento del volume del piede con il passare delle ore di corsa. Un esempio di una calza di questo tipo è la Run 500 di Decathlon.

- "le secche", cioè calze più sottili delle "spugnose" , che aderiscono di più al piede e sono decisamente meno voluminose. Ve ne sono naturalmente di differenti prezzi a seconda della morbidezza del tessuto e della presenza o meno di cuciture che possono essere alla lunga insidiose. Tra questa tipologia (che preferisco ...) un ottimo esempio è il Run 800 sempre di decatlhon che ha dalla sua anche un ottima durata conseguenza di una buona resistenza ai lavaggi ed è priva di cuciture.

Al di là di questa mia classificazione "semplificatrice" due sono i consigli base che mi sento di dare per esperienza (ovvero errori fatti ...) vissuta:

1) scegliere la calza della misura corretta, acquistandone prima un paio e provandolo, poichè dal momento che una misura di calze viene utilizzata per almeno 3/4 tagli di scarpe il rischio è di trovarsi una calza troppo grande o piccola con il rischio della formazione di pieghe ... cioè l'anticamera delle vesciche

2) indossare la calza con attenzione facendo bene attenzione che si adatti (magari facendo passare una mano su ciascun piede prima di calzare la scarpa) al piede e non si siano formate pieghe pericolose.

Sicuramente ho dimenticato qualcosa ... ma per questo esistono i vostri graditissimi commenti ...

10 commenti:

Furio ha detto...

Micio il tuo post arriva al momento giusto, non ho consigli, perché sulle calze sono sempre stato poco riflessivo; ho sempre usato le Run 500.
Ora sto cercando di organizzarmi un raid al Decathlon, penso ad inizio Ottobre, proprio per fare rifornimento di calza, ormai quelle che ho iniziano ad essere molto vecchie e le fiacche arrivano...
Grazie per le dritte ;-)

GIAN CARLO ha detto...

Necessità virtù. Io ho le Pegasus che sono strettine(dato che pesavano tantissimo 330g ho preso mezzo num in -) e allora ci metto dentro solo il Run50 quello fino fino economico, ma che dopo 10 lavaggi è out. Mentre nella Skylon sto mettendo il 500 perchè c'è spazio.
Non ho una sudorazione eccessiva al piede, ma dovendo correre oltre 2 ore a 25 gradi il run 800 è sicuramente migliore(ne ho avute 2 paia gialle), ma ad una 42k tipo Milano che si corre a 5-10 gradi il run 500 per me sarebbe perfetto

Claudio ha detto...

Ho un paio di Run 800 e le trovo ottime. Poi ho scoperto le calze del mio amico Paolo di Verde Pisello: uno spettacolo! Comode, sono una via di mezzo tra le 800 e le 500.

Mic ha detto...

Quoto in pieno e riporto una mia esperienza. Io non ho il piede delicato, mi adatto alla calzata di diverse scarpe senza problemi e ho avuto a che fare con le vesciche molto di rado. Recentemente ho corso 2 mezze, con lo stesso paio di scarpe, allora abbastanza nuovo, la prima in 1h14', la seconda in ih13' qualche mese dopo. Insomma, tempi simili, però nella seconda ho avuto grossi problemi di vesciche ad entrambi i piedi, intorno all'ora. Non mi ha rallentato, però se si fosse trattato di una gara + lunga, sono sicuro che non avrei potuto proseguire a lungo. Non so se sia dovuto alle calze, oppure alla suoletta, ma se prima mettevo su le calze a casaccio, adesso, specie per le gare lunghe, presto attenzione alla scelta.

Danirunner ha detto...

Per la mia pur breve esperienza podistica posso dire che uso quasi sempre le 500, e fino ad ora, pur avendone qualche paio, ho usato raramente le 800 e una volta sola le 900 nei miei primi 21km tutti d'un fiato e che trovo super. Forse mi dispiace consumarle (visto il costo) e aspetto le mie prime gare.

Bravo Micio, ottimo servizio questo post.

GIAN CARLO ha detto...

Mic, dopo 73 minuti di corsa i miei piedi sono ancora verginei e in rodaggio... peccato che l'arrivo è lontano :-(

Micio1970 ha detto...

@tutti: vedo che comunque siamo quasi tutti utilizzatori di Run 500 e Run 800 ... Decathlon per questi accessori è quasi insuperabile!

Claudio72 ha detto...

Io uso delle Nike fantastiche.. ma per acquistarle credo di aver acceso un mutuo a tasso fisso. Queste Run 800 le proverà di sicuro!

Nick.12 ha detto...

Grazie dei consigli, la prossima volta che vado al Decathlon farò la spesa pensando a tutti voi...
Ciao Nick

Ale77 ha detto...

Ciao, io uso TRS RUNNING FREE. Sono buone, ottimo rapporto qualità/prezzo. Il modello grigio è anche stiloso. Ciao!
http://www.trsinternational.it/calze-per-correre-running-free.asp